Dairy Queen, un corso a offerta libera a Milano

Elizabeth Zimmermann lo chiamava Dairy Queen, come la catena americana di gelaterie, io lo chiamo il “meringone”. Perché in fondo è di questo che si tratta: di una grande meringa di lana.
Berretto Dairy Queen di Elizabeth Zimmermann
Una grande meringa di lana: il Dairy Queen hat di EZ

Domenica 9 dicembre, da Lanadimiele a Milano, lavoreremo al Dairy Queen (aka Conch) hat di Elizabeth Zimmermann. Questo cappello, creato negli anni Sessanta da Elizabeth Zimmermann specificamente per il suo filato Sheepsdown, è lavorato a circa 10 o 11 maglie per 10 cm (a seconda della mano) con un filato voluminosissimo e ferri grossi. Noi lo lavoreremo usando Echos di Sesia, un filato leggero e soave a base di lana e alpaca, e ferri da 8-10 mm (a seconda della mano ma anche della taglia desiderata). Questo renderà il lavoro particolarmente veloce, tanto che mi aspetto che diverse partecipanti tornino a casa con il cappello finito e pronto da indossare.

Il corso si terrà domenica 9 dicembre, dalle 15,30 alle 18,30 presso Lanadimiele in via Cesalpino a Milano (fermata MM1 Gorla). Oltre all’acquisto del filato è richiesto un contributo libero, minimo 5€, che andranno all’organizzazione del raduno 2019 del gruppo FB Elizabeth Zimmermann all’italiana. Invito a prenotarvi per la lezione contattando Lanadimiele via mail o al numero 338 3239956.
Dairy Queen o Conch hat
La versione originale di EZ – clicca per acquistare le spiegazioni

Il Dairy Queen è stato ideato da Elizabeth Zimmermann nel 1967 per festeggiare la nascita del suo nuovo filato, Sheepsdown. La sua struttura particolare produce una spirale che ricorda una porzione di gelato morbido (il soft serve) o la conchiglia di un mollusco. La lavorazione è semplice e richiede solo un ferro circolare lungo 40 cm e un gioco di ferri nella misura richiesta dal modello (se preferite potete lavorare tutto il cappello con due circolari o con il magic loop e un ferro lungo). Il modello originale del cappello è in vendita sul sito Schoolhouse Press, compreso nella SPP11 Seven Hats. Potete acquistare l’intera pubblicazione in formato digitale a circa 8 dollari, oltre al Dairy Queen troverete le spiegazioni di altri 7 cappelli di Meg Swansen, Cully Swansen, Eleanor Haase e, ovviamente, Elizabeth Zimmermann. Nel corso verrà invece distribuita solo una dispensa molto sintetica e in italiano su questo cappello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.