Tutti gli avvii e tutti gli intrecci

Alla fine più o meno tutti usiamo sempre gli stessi 2-3 avvii e intrecci, tanto che spesso non siamo nemmeno consci della loro varietà, espressa in Cast On, Bind Off di Cap Sease.
Cast On, Bind Off: 211 Ways to Begin and End Your Knitting di Catherine Sease
Cast On, Bind Off: 211 Ways to Begin and End Your Knitting di Catherine Sease

Se per te la dialettica dell’avvio si conclude nello scontro epocale tra “avvio normale” e tubolare, forse può esserti utile Cast On, Bind Off: 211 Ways to Begin and End Your Knitting. L’avvio e l’intreccio infatti non sono solo un modo per mettere le maglie sul ferro o per toglierle dal ferro, sono elementi di design spesso fondamentali nella creazione del capo e del modello. Forniscono una finitura al lavoro, ma creano anche margini con caratteristiche particolari e che possono variare a seconda della struttura e delle peculiarità del lavoro.

“What’s the function of the edge and how will it be used?” chiede l’autrice all’inizio dell’introduzione, e sono le domande che ci dobbiamo fare quando scegliamo con quale tecnica avviare e intrecciare il lavoro. Ci serve un margine decorativo? Un margine elastico? Un margine solido e che possa sostenere il peso del lavoro? Un margine quasi invisibile? Dopo lavorere a legaccio, a maglia rasata o a coste? O magari con un punto a pizzo? Dobbiamo avviare un lavoro in tondo o in piano? E le stesse domande ce le faremo per gli intrecci. Solo disponendo di una panoplia di opzioni tra cui scegliere potremo di volta in volta trovare l’avvio e l’intreccio perfetti per il nostro lavoro anziché fermarci alla dicotomia sul tubolare.

Come è strutturato il libro

Esempio del contenuto di Cast On, Bind Off
Una pagina campione del libro

Cast On, Bind Off inizia con una serie di tavole sinottiche che raggruppano avvii e intrecci per funzione (di uso generale, robusti, elastici, per calze, per la brioche ecc.) e che i accoppiano per simililtudine dell’effetto estetico (quando vogliamo una chiudere il lavoro in modo somigliante all’inizio). Le tecniche sono, ovviamente, divise in due parti; avvii e intrecci. Nelle parti, quindi, gli avvii (o gli intrecci) sono divisi per tipologia esecutiva associando metodi affini per esecuzione ma non necessariamente per l’effetto che si ottiene. Ogni tecnica è illustrata con diagrammi chiari e foto dell’effetto finale dell’avvio o dell’intreccio. Questo permette una navigazione facile tra le tecniche, anche se avrei personalmente preferito un’impaginazione che marcasse in modo più chiaro lo stacco tra una tecnica e l’altra, anche se questa avesse significato un costo maggiore del volume (più pagine = più carta = più soldi).

Cast On, Bind Off: 211 Ways to Begin and End Your Knitting è disponibile su Amazon a 19,30 euro per la versione cartacea brossurata, a 7,77 euro per la versione Kindle. Se preferite, potete anche acquistare il libro in formato *.pdf tramite il sito dell’editore Martingale a 14,99 dollari.

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...