Regalino natalizio: un “Portacosi”

I cosy sono una tradizione americana, con questo termine si definiscono in genere tutte le custodie, i contenitori morbidi, i sacchetti in cui minfilare praticamente di tutto. Se girate per la rete troverete dei reperti verametne sconvolgenti, come per esempio i famosi TP cosy (insomma, i portarotolo: roba da far sanguinare gli occhi). Questo piccolo progetto è un cosy o, meglio, un Portacosi, una custodia adatta a infilarci un po’ quello che volete. Le misure per questo Portacosi sono volutamente vaghe: per modificarne la misura è sufficiente avviare 2 o più maglie extra da lasciare nella parte centrale (assicuratevi che siano pari le maglie aggiunte, così non avrete problemi con le coste alla fine) da lavorare a legaccio o aggiungere ferri in lunghezza.

Custodia per occhiali
Custodia per occhiali

Il corpo del Portacosi è lavorato a maglia legaccio e trecce. Le trecce, con l’aiuto della naturale morbideza e richezza del filato usato (una pura lana Fair Trade tinta e filata a mano da cooperative di lavoratori) garantiscono l’ammortizzazione necessaria a contenere senza problemi strumenti digitali. La variegatura del filato rendono di difficle lettura il punto, vero, ma… It’s not a bug, it’s a feature! Il Portacosi è nato per essere il primo progetto a trecce, quindi un filato variegato nasconderà anche i vostri eventuali errori!

Può contenere un cellulare, un palmare o un lettore Mp3.
Può contenere un cellulare, un palmare o un lettore Mp3.

Portacosi

Il mio portacosi è lungo circa 16 cm e largo suppergiù 9 cm. Siccome è un oggetto davvero piccolissimo non consiglio di fare un campione, assicuratevi che il lavoro abbia una consistenza piacevole, né troppo lasca né troppo compatta (nel caso cambiate ferro) e lasciatevi andare. Un coso che va bene nel Portacosi lo troverete! (O lo troverà il destinatario del Portacosi.)

Occorrente

  • Un avanzo di filato in lana che sia molto pieno e morbido, possibilmente adatto a essere lavorato con il 5 (o il 4,5 o il 5,5… Insomma, suppergiù). Io ho usato Manos Wool Clasica.
  • Ferri adatti a lavorare il filato prescelto.
  • Un ferretto supplementare per trecce.
  • Ago da lana molto grosso e forbici.

Esecuzione

Avvia 13 maglie. Lavorale a coste come segue:

  • F1: * 1 dir, 1 rov *, ripeti da * a * fino a 1 m dalla fine, 1 dir.
  • F2: * 1 rov, 1 dir *, ripeti da * a * fino a 1 m dalla fine, 1 rov.

Lavora i f1 e 2 per 2 volte tot. Lavora ancora una volta il f1.

Nel f succ lavora come segue: * 2 rov, 1 aum *, lavora da * a * per 2 volte, 5 rov, * 1 aum, 2 rov *, lavora da * a * per 2 volte (17 m).

Inizia la lavorazione a trecce (se non sai come si lavorano le trecce, leggi qui).

  • F3: passa 1 m prendendola a dir, dir fino alla fine del ferro.
  • F4: passa 1 m a dir, 1 dir, 4 rov, 5 dir, 4 rov, 2 dir.
  • F5: passa 1 m a dir, 1 dir, trasferisci 2 m sul ferretto e mettile in attesa sul davanti del lavoro, lavora a dir le 2 m seg sul ferro, lavora a dir le 2 m in attesa sul ferretto, 5 dir, trasferisci 2 m sul ferretto e mettile in attesa sul dietro del lavoro, lavora a dir le 2 m seg sul ferro, lavora a dir le 2 m in attesa sul ferretto, 2 dir.
  • F6: come il f4.

Ripeti questi quattro ferri finché il Portacosi non è lungo a sufficienza (coste escluse) per contenere il tuo “coso” (qualunque coso esso sia) o per 17 volte.

Nel ferro seguente lavora come segue: * 2 dir, 2 dir ass *, ripeti da * a * per 2 volte, 5 dir, * 2 dir ass, 2 dir *, ripeti da * a * per 2 volte (13 m).

Lavora il f2, quindi lavora i f1 e 2 per due volte. Intreccia morbidamente tutte le maglie.

Cucire il lato del Portacosi
Cucire il lato del Portacosi

Finiture

Lava la striscia ottenuta in acqua tiepida con poco detergente neutro e lasciala asciugare in piano.

Con un grosso ago da lana, cuci i lati tra loro dopo aver piegato la striscia in due.

Taglia un tratto di filo lungo almeno 120 cm (anche di più). Fanne un cordoncino, fai pasare il cordoncino tra le maglie della parte a coste per tenerla chiusa.

E ora che avete imparato a fare le trecce, imparate di più iscrivendovi al mio seminario sulle trecce reversibili presso WoolCrossing!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...