Dio c’è ed è un sacchetto di plastica

Tineola del mio cuore!

Questa mattina ho buttato un occhio in un sacchetto del mio stash e ho visto bestioline. Il sacchetto conteneva tre matasse, tra cui una di lana slovena comprata a un mercatino che pareva la fonte del contagio. Contagio che, ovviamente, è rimasto limitato alle tre matasse nel sacchetto da cui le suddette bestioline non sono potute sfuggire. Nell’uscire ho gettato il sacchetto, ancora sigillato, nella pattumiera. Ecco, qualche sacchetto di plastica (io uso quelli con la zip dell’Ikea) può salvarvi. Io ve l’ho detto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.