3 millimetri

Abbozzo di guantino su ferri a due punte da 3 mm
Abbozzo di guantino su ferri a due punte da 3 mm

Ultimamente ho spesso lavorato con ferri piuttosto grossi, dai 5 mm in più. A dirla tuttam ho un lavoro ancora da finire su un ferro 7 mm che mi guarda dalla sua cesta e mi urla “Finiscimi, finiscimi!”. Il fatto è che mi sono un po’ studata di lavorare su ferri così grossi. Fatemi fare una categorizzazione dei ferri secondo la mia percezione. 1, 1,25, 1,50 e 1,75 rientrano nella categoria “Ma sei masochista?!”, 2 e 2,25 stanno nella categoria “Calzini per bambini”. 5,5, 6, 6,5 e 7 stanno nella categoria “show-off”, dall’8 in su stanno di nuovo nella categoria “Ma sei masochista?!”, 2,50, 2,75, 3 e 3,25 sono i “Ferri piccoli, gimme more” e i ferri 3,5, 4, 4,5 e 5 stanno nella categoria “Normali, anche un po’ grossi diciamo”. Ecco, non mi farei un maglione con il 2,25, ma resta un ferro delizioso da usare.

Molti principianti quando approcciano la maglia tendono a orientarsi su ferri molto grossi perché ritengono che permettano di lavorare più in fretta. Oggettivamente, le maglie prodotte da un ferro 7 sono grosse e quindi ne occorrono meno per realizzare un tratto di maglia, ma il problema è anche che i ferri grossi sono poco maneggevoli. Si strongono male in mano, sono pesanti, occorrono movimenti ampi per lavorarci. La differenza è sensibile anche solo passando da un ferro 3 come quello che sto usando nella foto qui sopra per i guanti a un ferro 5 si nota la differenza nell’ampiezza del gesto. Ferri così piccoli permettono di lavorare con gesti minuti, minimi, veloci e rilassanti al contempo, e con una grande regolarità determinata proprio dalla minutezza del gesto. I ferri grandi richiedono invece un movimento molto più ampio e per questo fatico, macchinoso e innaturale. Questo significa anche imparare meno bene a eseguire i punti fondamentali (dritto e rovescio).

Per questo, secondo me, un principiante dovrebbe cimentarsi con ferri di misura media e anche piccola, usando i popolarissimi ferri grossi (dai 5,5 mm in su, oltre i 7 non si lavora punto, suvvia!) solo in casi eccezionali. Anche sulla base di questa riflessione sto perparando un modellino da lavorarsi con i ferri 2,5 per “abbastanza principianti”.

Advertisements

One comment

  1. Sono perfettamente d’accordo! Ultimamente ho lavorato un berretto con il gioco di ferri n. 7 e devo dire che tutto ciò che ha detto Alice è vero! Sì lavora, per carità, non è mica impossibile, ma il lavoro scorre in modo più difficoltoso, i movimenti diventano più macchinosi e i ferri sono più pesanti (figuriamoci un gioco di ferri!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...